Home > La briscola del gioco del bridge

La briscola del gioco del bridge

La briscola del gioco del bridge

Durante la dichiarazione i giocatori parlano a turno. Il primo a parlare è il mazziere, quindi si procede in senso orario. Il rango dei semi è, in ordine crescente, il seguente: Ancora superiore è il rango delle chiamate a senza atout. La dichiarazione termina dopo tre passi consecutivi; la coppia a cui appartiene il giocatore che per ultimo ha dichiarato le prese che intende realizzare si aggiudica il contratto, vale a dire impone il seme di atout o il gioco a senza e ottiene il diritto di provare a realizzare le prese dichiarate. L'altra coppia i difensori cercherà di impedire agli avversari di mantenere il proprio impegno.

Il giocatore della linea che si è aggiudicata il contratto che per primo ha nominato il seme di atout è detto dichiarante , il suo compagno non partecipa al successivo gioco della carta ed è quindi detto morto. Il contre e il surcontre non valgono se viene fatta un'altra offerta. Durante le competizioni vengono di norma utilizzati per la dichiarazione degli speciali cartoncini raccolti in una scatola bidding box. Invece di pronunciare la propria chiamata, ogni giocatore al proprio turno estrae dalla scatola il cartoncino corrispondente e lo dispone sul tavolo davanti a sé senza nascondere i precedenti. In questo modo si evitano contestazioni sulla sequenza licitativa, si eliminano le informazioni involontariamente trasmesse col tono della voce e soprattutto si evita che le chiamate possano essere udite dai tavoli vicini.

È importante sottolineare che il meccanismo del punteggio tende a premiare, anche in maniera rilevante, gli impegni più elevati per cui, nonostante la licitazione possa assomigliare ad un'asta, non sempre la linea ha l'interesse ad aggiudicarsi il contratto al minimo livello. In realtà la dichiarazione spesso segue un codice per cercare di descrivere al compagno la propria mano, talvolta dichiarando colori che non si hanno e contratti irrealizzabili solo per dare più informazioni possibili. In Italia si sta cercando di creare un codice standard per tutti i giocatori chiamato " Quinta nobile ". Come sopra descritto, nella fase di gioco solamente uno dei due componenti della coppia che ha vinto la dichiarazione proverà a rispettare il contratto assunto nella fase di dichiarazione: Il suo compagno, una volta che l'avversario alla sua destra avrà giocato la prima carta carta di attacco , calerà le proprie carte sul tavolo rendendole visibili a tutti e diventerà il morto , potendo per quella mano solo osservare l'andamento del gioco, senza parteciparvi attivamente.

Durante la smazzata, ogni giocatore muove una carta alla volta e la presa si completa quando ognuno dei quattro giocatori ha fornito la propria. Regola fondamentale del gioco è che si debba rispondere nel seme di uscita del primo giocatore: La presa spetta al giocatore che ha fornito la carta più alta nel seme di uscita, a meno che non sia stato giocato un atout, nel qual caso predomina la carta più alta di quel seme.

Esaurita la presa che è patrimonio della coppia , uscirà per la presa successiva il giocatore che ha vinto la presa precedente. Una coppia avrà diritto ad un punteggio positivo soltanto se realizzerà un numero di prese uguale o superiore alla dichiarazione effettuata. In caso contrario il punteggio positivo andrà alla coppia avversaria. In partita libera, per aggiudicarsi l'incontro rubber è necessario vincere 2 giochi manche segnando, con un solo contratto o in più volte, punti partita diversi dai punti onore.

I punti validi per la vincita del gioco, registrati nella parte inferiore dello score sotto la riga , sono ottenuti nel seguente modo:. Per vincere un gioco in un solo colpo è necessario quindi dichiarare e fare 3 prese a senza oltre alle 6 obbligatorie , 4 a cuori o a picche e 5 a fiori o quadri. Oltre ai punti necessari per vincere il gioco vengono attribuiti altri bonus registrati nella parte superiore dello score sopra la riga:.

Le prese in meno comportano delle penalità registrate anch'esse nella parte superiore dello score, dalla parte degli avversari:. Al termine della partita viene poi assegnato un premio di punti in caso di vittoria 2 manche a 1 e nel caso di vittoria 2 manche a 0. Indipendentemente dal risultato della mano, possono essere attribuiti inoltre i cosiddetti punti onori:. In caso di competizione ogni mano fa punteggio a sé indipendentemente dalle altre.

Per differenziare il gioco, si assume una situazione di zona convenzionale per cui una o entrambe le coppie si considerano in seconda. Per il resto il meccanismo del punteggio è analogo, salvo che in luogo del bonus finale, vengono attribuiti i seguenti premi:. Il bridge è l'unico gioco di carte classificato come "sport" ed è l'unico in cui le regole sono codificate a livello mondiale.

Come un altro "sport mentale", gli scacchi , non ha ancora avuto il riconoscimento di disciplina autonoma per partecipare alle Olimpiadi [1]. Nei tornei ma anche nei duplicati quando i tavoli sono a portata di voce le dichiarazioni avvengono nel più rigoroso silenzio, grazie all'uso di cartoncini recanti le dichiarazioni, inserite in appositi contenitori bidding boxes. Inoltre, nei campionati più importanti, quali le Olimpiadi o i Campionati Europei e Mondiali, viene utilizzato il cosiddetto sipario: La difficoltà maggiore nel gioco consiste nell'arrivare al miglior contratto.

Nessun giocatore, per quanto abile, potrà riuscire a mantenere un contratto troppo elevato e viceversa, se non sono state dichiarate, le prese fatte in più sono di scarsa utilità. È importante quindi che i compagni riescano a ottenere il maggior numero di informazioni circa le carte che possiedono. Per rendere più proficuo lo scambio di informazioni, sono utilizzati numerosi sistemi licitativi all'interno dei quali le varie dichiarazioni assumono significati codificati talvolta secondo logiche naturali, talvolta del tutto convenzionali.

Ogni sistema è basato innanzi tutto sulla valutazione della mano che avviene tenendo conto della distribuzione, vale a dire di come le carte sono ripartite nei vari semi, e delle carte alte onori possedute. Per quest'ultimo aspetto viene spesso usata la scala di Milton-Work che assegna 4 punti agli Assi, 3 ai Re, 2 alle Donne e 1 ai Fanti in modo che un mazzo contenga quindi 40 punti. Particolare importanza assume anche la conoscenza delle distribuzioni di probabilità con cui certe carte chiave possono trovarsi in una determinata mano degli avversari oppure sono distribuite fra le due mani.

I meriti del bridge dal punto di vista formativo, sia accademico che professionale, sono stati più volte messi in evidenza; spesso viene preso come esempio di studio nella teoria dei giochi e nel calcolo delle probabilità. Molti personaggi hanno scritto sopra il bridge e le sue potenzialità di studio come ad esempio il matematico Émile Borel. Di recente anche personaggi come Bill Gates e Warren Buffett si sono impegnati attivamente a diffonderne la conoscenza negli Stati Uniti. Inoltre, il gioco del bridge è presente anche nel romanzo Carte in tavola di Agatha Christie , in cui compare il celebre investigatore belga Hercule Poirot , come pure ricordiamo il film, diretto da Spielberg " L'impero del sole " dove Jamie Graham detto "Jim", figlio adolescente di inglesi benestanti trapiantati a Shanghai, che vive in una casa lussuosa alla periferia della città con la sua famiglia è un grande appassionato del gioco del bridge.

Impara a giocare. Lo svolgimento del gioco. Il Bridge come sport. Il Bridge - Le regole del Bridge. Si gioca con un mazzo di carte francesi 52 carte senza jolly I giocatori che giocano insieme e formano una coppia si siedono uno di fronte all'altro. Le due coppie prendono il nome dei punti cardinali: Tutti i movimenti del bridge si svolgono quindi in senso orario e cioè da sinistra a destra. Lo scopo di ciascuna coppia è quello di fare più prese possibili. Una presa si effettua quando ognuno dei quattro giocatori ha fornito una carta. Postulato imprescindibile del gioco è che si debba rispondere nel seme di uscita del primo giocatore: La presa è patrimonio della coppia e non del singolo giocatore.

Se si gioca con una predeterminata atout, un giocatore potrà intavolare una carta di atout soltanto quando non avrà più carte del seme di uscita del primo giocatore oppure quando il primo giocatore uscirà in atout. Un mazzo di carte pesa 40 grammi o punti o quello che volete voi, in quanto si è dato simbolicamente all'Asso valore 4, al Re valore 3, alla Donna valore 2, al Fante valore 1.

I quattro giocatori possono scegliere poi vedremo come un seme ed eleggerlo colore dominante briscola o atout oppure giocare senza briscola senza atout. Uno dei quattro giocatori distribuirà le carte 52 senza jolly una volta ed in senso orario. Scopo primario del gioco è quello di fare più prese possibili e quindi di farne fare il meno possibile agli avversari. La presa si esaurisce quando tutti e quattro i giocatori hanno giocato una carta, fermo restando che è obbligatorio rispondere al seme di uscita del primo giocatore. Esaurita la presa che è patrimonio della coppia , uscirà per la presa successiva il giocatore che ha vinto la presa precedente. Le prese totali a disposizione delle coppie per ogni singola smazzata sono Più carte alte una coppia possiederà, più prese presumibilmente farà!

Potrà accadere cioè che in alcune mani le due coppie si accaparrino un numero di prese quasi uguale e che in altre invece una coppia prevalga di molto sull'altra. A far fare delle prese ad una coppia sarà il possesso di carte alte. Se si gioca senza atout farà sempre presa la carta più alta del seme di uscita. Se due o più giocatori intavolano non possedendo carte del seme di uscita una atout, farà la presa il giocatore che ha fornito l'atout più alta.

Più carte alte avremo noi ed il nostro compagno, più prese faremo e meno quindi ne faranno gli avversari. Si è dato simbolicamente al mazzo di carte un peso di 40 ed alle singole carte un valore di 4 Asso , 3 Re , 2 Donna , 1 Fante. Se assieme al nostro compagno avessimo 25 dei totali 40 punti del mazzo potremo presumibilmente fare più prese dei nostri avversari che ne hanno soltanto Se possedessimo 32 punti potremo fare molte più prese dei nostri avversari.

I quattro giocatori hanno modo di scegliere un colore e di eleggerlo briscola temporanea per la mano che stanno giocando oppure possono scegliere di giocare senza briscola atout. Nel primo caso e cioè quando i giocatori scelgono una atout, le modali à di "presa" viste precedentemente vengono in parte modificate. Fa infatti la presa o la carta più alta del seme giocato dal primo giocatore oppure la carta più alta di atout resta immutata la regola che bisogna giocare, possdendola, una carta del colore di uscita.

La Briscola nel Bridge

Altre definizioni per atout: Probabilità di vittoria, La briscola del bridge (con le Una buona carta a briscola; Si mischiano per giocare a briscola; A briscola non. Soluzioni per la definizione LA "BRISCOLA" DEL BRIDGE per le Cruciverba e parole crociate. Tutte le soluzioni per "La Briscola Del Bridge" per cruciverba e parole crociate. La parola più votata ha 5 lettere e inizia con A. È scientificamente dimostrato che il bridge preserva dalle malattie senili del cervello Si potrebbe rispondere che il Bridge è un gioco di carte, ma sarebbe come . quattro ed ognuno di questi può acquistare il valore di atout (briscola) se uno. Soluzioni per la definizione *La briscola del bridge* per le parole crociate e altri giochi enigmistici. Le risposte per i cruciverba che iniziano con le lettere A, AT. Non possedendo carte del seme di uscita, potremo giocare qualunque altra che stanno giocando oppure possono scegliere di giocare senza briscola (atout). Crescendo, impariamo giochi più popolari come il Poker, Scala Non è un caso che si possa trovare la briscola del Bridge, ovvero un seme.

Toplists